Chiusura estiva 2021

Gentili clienti,

Vi informiamo che l’azienda M&M Legno Più, in occasione delle ferie estive 2021,

rimarrà chiusa dal 7 agosto al 29 agosto compresi.

 

 

Il magazzino riaprirà a partire da Lunedì 23 Agosto.

 

 

 

 

 

PROMOZIONE LEGNAME

 

 

PROMOZIONE A PARTIRE DAL 24/06/2021,

VALIDA TUTTI I GIOVEDI’,

SCONTO DEL 35% (dal prezzo di listino privati) 

SU TUTTO IL LEGNAME PRESENTE A MAGAZZINO

 

 

 

 

 

CONDIZIONI DI ACQUISTO:

  • Offerta valida fino alla fine del mese di Luglio, solo nella giornata di Giovedì

  • Pagamento al ritiro materiale

  • Sono escluse le lavorazioni

  • Non si accettano ordinazioni

 

 

 

 

Per informazioni

 

 

 

Pasqua 2021

Quest’anno ci meritiamo solo belle soprese!

 

 

Nell’augurarti Buona Pasqua, M&M Legno Più comunica che, in occasione delle festività pasquali, i suoi uffici riprenderanno la normale attività lavorativa da Martedì 6 Aprile.

 

NEWS 2021. Olivari presenta la sua nuova linea di maniglie

Olivari presenta cinque nuove maniglie.

Si tratta di prodotti molto diversi, ognuno con un suo stile ben preciso, ma caratterizzati da un elemento comune: la qualità che da oltre cento anni caratterizza la produzione di questa azienda famigliare, oggi giunta alla terza generazione.

 

 

ABC design by Rem Koolhaas

“Una maniglia-archetipo che nasce dalla semplicità della sezione quadrata.

L’elementarità della geometria si presta ad essere un supporto ottimale per una serie di variazioni di finiture metalliche che generano innumerevoli possibilità di caratterizzazione e impatto nei diversi contesti.”

 

 

 

DIVA design by Luca Casini

 

“Ho voluto creare una maniglia semplice, ma elegante, che avesse una presa corposa e confortevole.
Credo di aver ottenuto un buon risultato con Diva, in cui le superfici sono generate da due curve convesse contrapposte che traslano dalla rosetta all’estremità terminale del corpo secondo una curva che progressivamente si addolcisce.”

 

 

 

LUGANO design by Carlo Colombo

 

” La maniglia Lugano nasce con l’occasione del progetto della casa per un amico imprenditore, per la quale ho voluto creare un modello nuovo, di carattere e “su misura”.

Con Olivari abbiamo lavorato molto, con affinamenti successivi atti a dare alla maniglia un aspetto sobrio ed elegante, in carattere con l’architettura e con gli arredi.”

 

 

 

 

MILANO design by Antonio Citterio

 

 

” Mi piacciono le maniglie ‘non protagoniste’. Milano è pensata come una maniglia senza tempo, un evergreen.

L’attenzione al millimetro nello spessore e al decimo nelle curvature ha permesso di ottenere una precisa percezione sensoriale e visiva di solidità e di classicità.”

 

 

 

VOLA design by Max Pajetta

 

“E’ stato uno dei miei progetti più difficili, alla ricerca di un equilibrio estetico che contemperasse le esigenze tecnico – produttive e quelle ergonomiche. Siamo soddisfatti del risultato e abbiamo scelto per questa maniglia un nome evocativo, che rendesse immediatamente l’idea della sua forma.”

 

Arredare con il grigio. Porte e serramenti di design.

 

Per molto tempo relegato al ruolo di colore triste, questa tonalità è oggi apprezzata e popolare.

È però particolarmente difficile da usare nell’ interior design, come non sbagliare?

 

 

 

In foto: porte interne in rovere laccato bianco a poro aperto, parquet e boiserie Garofoli in rovere pietra

 

 

Il colore neutro per eccellenza è anche il più discusso online.

Come si fa ad arredare con il grigio? Parliamo di una tonalità apparentemente triste e spenta, ma molto elegante e apprezzata, tant’è che ha spinto Kate Watson-Smyth a scriverne un libro, “Sfumature di grigio. Decorare con eleganza”.

Parliamo allora del protagonista della prossima stagione 2020/2021: “sarà un colore chiave per auto, vernici, tessuti per la casa e interni” annuncia Laurie Pressman, vice-presidente di Pantone Color Institute, l’azienda americana famosa per lo studio e la catalogazione delle tinte.

 

 

 

 

 

In foto: sistema ad ante battenti Cover di Rimadesio, struttura brown, ante in vetro grigio ardesia opaco

 

Quale sfumatura scegliere per arredare con il grigio?

Se scegliamo una sfumatura di grigio scuro potremmo dare un look austero all’ambiente: consigliamo di applicarla solo a una parete della stanza oppure di usarlo sui dettagli dell’arredo, così da non rendere lo spazio pesante.

Viceversa, se optiamo per una sfumatura di grigio chiaro avremmo un impatto elegante e rilassante: consigliato infatti per elementi più ampi, come un grande tappeto o su più pareti della stanza.

Da ricordare che il grigio è il colore dell’ombra e quindi l’attenzione alle fonti luminose è fondamentale nella scelta della tonalità.

 

 

In foto: pavimento in laminato Gidea

 

 

Abbinare il grigio ad altri colori può essere una buona idea: grigio e rosa sono due amanti dell’eleganza. Una soluzione cromoterapica può essere abbinare il grigio scuro a un tono di rosa tenue e delicato. Questo sarà una sensazione molto vibrante per chi vive l’ambiente della casa.

Infine possiamo optare per uno stile più rustico e nordico: un grigio chiaro su elementi in legno o su un arredo industrial garantisce una sensazione riposante donando luminosità alla stanza.

5 Cose che non devono mancare nelle porte per alberghi

 

Se ci riflettiamo bene, la porta è uno degli elementi più caratterizzanti dell’interno di un albergo.

Le porte per alberghi sono la prima cosa che un ospite vede quando arriva alla propria camera.

Per questo è così importante saper scegliere le porte giuste, sia dal punto di vista funzionale (sicurezza, insonorizzazione…) che stilistico.

 

 

 

 

SICUREZZA

Una delle principali preoccupazioni di un cliente d’hotel è quella relativa alla sicurezza della propria stanza, intesa come protezione dalle intrusioni. Quindi, sia che si utilizzino chiavi tradizionali o tessere magnetiche, le porte devono essere fornite di serrature anti-scasso. Inoltre devono essere abbastanza solide da impedire tentativi di intrusione forzata.

 

ROBUSTEZZA

Le porte negli hotel vengono aperte e chiuse in continuazione e sono toccate da centinaia di mani ogni anno. Non sempre gli ospiti usano accortezza nell’apertura e chiusura delle stesse o addirittura, a volte ,Vi appendono borse o indumenti pesanti . Non da meno sono le aggressioni durante le pulizie dove le ante sono sottoposte ad urti ,acqua e detergenti sicuramente invasivi. Per questo devono essere realizzate in materiali molto robusti, resistenti all’uso intenso e continuo nonché alla necessità di durare il più possibile. Anche la ferramenta e le maniglie devono essere di alta qualità.

 

 

 

 

Stile
L’aspetto estetico è sicuramente fondamentale. Le porte d’albergo non solo devono essere belle ma devono anche adattarsi all’arredo dello stesso. La possibilità di personalizzarle permette poi di realizzare porte veramente uniche, capaci di valorizzare al massimo gli interni della struttura ricettiva.

 

Privacy e comfort

Una stanza d’albergo che si rispetti deve avere un buon isolamento acustico sia per proteggersi dai rumori indesiderati che dai vicini di camera. Intimità , tranquillità nonché privacy sono sicuramente ciò che gli ospiti cercano.
Garofoli garantisce per le sue porte l’utilizzo dei migliori materiali fonoassorbenti, per un abbattimento acustico certificato che arriva fino a 42 db.

 

 

 

 

Resistenza antincendio

La normativa europea prevede per le porte delle strutture ricettive la prova d’incendio. Una porta tagliafuoco permette di ridurre i rischi e i danni da fiamme libere, mentre contribuisce a mantenere al sicuro gli ospiti e tutto il personale. L’intera linea Garofoli è prodotta con materiali ignifughi testati, ed è certificata e omologata in classe EI 30, EI 60 e EI 120.

Winter Holidays

Lo show-room ed il reparto di falegnameria rimarranno chiusi dal 24 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021.

I normali orari di apertura riprenderanno da giovedì 7 gennaio 2021.

A disposizione per qualsiasi chiarimento in merito cogliamo l’occasione per porgere i nostri migliori auguri di buone feste.

 

 

DECLUTTERING, come organizzare gli ambienti per dare spazio alla felicità

 

Le case si riempiono di cose da cui, per molte ragioni, non vogliamo o non sappiamo eliminare.

Ma gli studi dimostrano che ambienti più ordinati e leggeri incidono positivamente sul nostro benessere.

Come disfarsi delle cose inutili?

 

In foto: boiserie e parquet  in rovere seta, sistema scorrevole a 4 ante Glike con vetro Stream

 

Minimizzare tutto il disordine in casa in un weekend non è pensabile per la maggior parte delle persone.

Tuttavia, fare alcuni piccoli passi nella giusta direzione è possibile per tutti.

 

In foto: sistema a notte Dress Bold di Rimadesio, schienali in tessuto e basamento color piombo, rivestimento in cuoio argilla.

Ecco quindi tre progetti da fare anche oggi, in 10 minuti ciascuno.

  • IL PIANO DEL COMODINO, svuota la parte superiore del tuo comodino accanto al letto. Le camere da letto dovrebbero dare un senso di riposo, relax e intimità, non disordine e caos.

  • IL CASSETTO DEL BAGNO, svuota, pulisci e riorganizza un cassetto del bagno. Elimina i contenitori vuoti, i prodotti scaduti e gli oggetti non più usati che ingombrano e basta.

  • QUELLA PILA DI POSTA, CARTA E GIORNALI, fai ordine in quella pila di posta, di carta, di giornali. C’è la posta indesiderata accumulata sul bancone della cucina, c’è una pila di documenti cartacei sulla scrivania dell’ufficio: affrontale subito. Le eliminerai rapidamente e facilmente.

In foto: Sistema notte Zenit di Rimadesio. Struttura brown, accessori in cuoio rigenerato castoro, ripiani in melaminico larice carbone. Sistema scorrevole Velaria

Perché scegliere un parquet in legno certificato Ter Hurne?

Guida alla scelta dei parquet ecologici certificati
L’attenzione verso temi ambientali porta a fare scelte consapevoli anche rispetto ai materiali da costruzione.

 

I pavimenti in legno per la loro particolare natura sono già prodotti con un forte potenziale di ecocompatibilità, ma molte aziende operanti nel settore hanno ottenuto certificazioni che ne garantiscono ancor più la sostenibilità ambientale.

Un ottimo esempio può essere Ter Hurne, azienda tedesca a conduzione familiare con sede nella regione del Munsterland, che da oltre 50 anni si dedica allo sviluppo responsabile di prodotti sostenibili e sani, che impongono severi standard in termini di funzione ed estetica.

 

 

Ter Hurne è certificata FSC e PEFC e sostiene gli aspetti ecologici e sociali di una totale trasparenza e tutela della sostenibilità della catena forestale.

L’accurata selezione delle regioni di crescita e gli alberi che crescono al loro interno sono fondamentali per gli elevati standard di qualità Ter Hurne.

Il principio di sostenibilità economica e salvaguardia delle risorse è uno dei concetti base di questa filosofia, esteso a tutte le aree e processi produttivi dell’azienda.

 

Scegliere un prodotto con queste certificazioni vuol dire assicurarsi di dare il proprio contributo all’ambiente in termini di:

  • conservazione degli habitat forestali per animali e piante

  • protezione idrogeologica dei versanti, e le alluvioni degli ultimi anni ci insegnano molto in materia

  • tutela della biodiversità degli ecosistemi forestali

  • rispetto dei tempi di ricrescita

  • garanzia per i diritti dei lavoratori impegnati, delle popolazioni indigene e dei proprietari forestali

 

 

 

 

Oggi più che mai un ambiente con aria salubre e libera da contaminazioni è fondamentale per sentirsi bene, restare in salute e migliorare la qualità della vita.

Ogni anno l’azienda si sottopone volontariamente ad un controllo indipendente condotto dal rinomato Eco-Institut, al fine di ottenere una certificazione che attesti che i prodotti siano a basso contenuto di emessioni.

Tutti i controlli Eco-Institut sono più restrittivi di quelli previsti per legge, quindi molto al di sotto degli standard di volatili nocivi consentiti.

 

 

 

 

“Il Blue Angel offre orientamento a tutte quelle persone che fanno acquisti consapevolmente e che si assicurano di acquistare prodotti durevoli, efficienti dal punto di vista energetico e rispettosi della salute.”
Il cancelliere Angela Merkel

 

Il Blue Angel è l’etichetta ambientale del governo federale da oltre 40 anni. Garantisce “standard elevati per la protezione del nostro ambiente e della nostra salute – indipendente e credibile”, afferma Svenja Schulze.

Dal 14 marzo 2018 è ministro federale dell’ambiente, della conservazione della natura e della sicurezza nucleare.

A partire dal materiale selezionato fino al prodotto finito: The Blue Angel controlla continuamente il ciclo di vita dei pavimenti Ter Hurne.

 

 

 

 

 

 

VOC è l’abbreviazione del nome inglese Volatile Organic Compounds. Tradotto, il termine significa “composti organici volatili”.

Le nostre case e le nostre stanze sono isolate meglio di prima. Ciò significa che le sostanze presenti nei materiali e che evaporano rimangono più a lungo nell’aria della stanza. Alcune di queste sostanze hanno dimostrato di essere dannose per la nostra salute.

Tale certificazione attesta la totale assenza di VOC nocivi, di radiazioni, metalli pesanti, e derivati del petrolio in tutti i prodotti dell’azienda tedesca.

 

 

 

EPD è l’abbreviazione del termine inglese Environmental Product Declaration.

Si tratta della descrizione delle proprietà rilevanti di un prodotto in termini di impatto sull’ambiente.

Questo documento tiene conto il più possibile dell’intero ciclo di vita del prodotto.

 

 

 

CARB è l’abbreviazione di “Air Resources Board”.

È una commissione governativa dello stato della California negli Stati Uniti. Questo organo consultivo emette dal 1967 proposte legislative particolarmente rigorose per il controllo dell’inquinamento atmosferico.

 

 

 

 

CE è l’abbreviazione di “Conformité Européenne” (conformità europea). Con il marchio CE dichiariamo che i nostri prodotti sono conformi a tutte le normative UE applicabili. Le normative dell’UE riguardano il comportamento al fuoco, le emissioni di formaldeide, le emissioni di COV, nonché la presenza di PCP e la sostenibilità.

Installazione di tapparelle elettriche nelle provincia di Milano

M&M Legno Più si occupa, da più di trenta anni, di fornitura e posa in opera dei prodotti.

 

 

Che si abbia a che fare con clienti impegnati in una ristrutturazione o nella progettazione di una casa nuova, oggi le scelte delle persone sono sempre più orientate verso la comodità e di conseguenza verso la tecnologia. In questo particolare momento, in cui si è sempre di corsa e si è sempre a corto di tempo, avere una casa dotata dei migliori sistemi tecnologici che spengono automaticamente elettrodomestici e luci o regolano la temperatura degli ambienti significa potersi dedicare un po’ di più a se stessi e alle persone a cui si vuole bene.

Tra i primi elementi automatizzati che le persone hanno avuto il piacere di installare nelle proprie abitazioni e che ancora adesso riscuotono enorme successo sul mercato, ci sono le tapparelle elettriche.

 

 

Installare un motore per le tapparelle, automatizzandone la chiusura e l’apertura, è un’operazione che è diventata oggi piuttosto semplice ed economica.

Se fino a qualche anno fa si trattava di un lusso, grazie alla maggiore accessibilità delle nuove tecnologie è possibile comandare elettricamente le tapparelle di casa senza un esborso eccessivo.

La soluzione più rapida prevede l’installazione di un piccolo motore per tapparelle, da collocare direttamente all’interno del sistema di avvolgimento. Questi motori, silenziosi ed efficienti, consentono di aprire e chiudere le tapparelle attraverso un semplicissimo interruttore da collocare sulla parete, dotato di due fasi, su e giù.

Inoltre grazie ai dispositivi di ultima generazione è possibile collegare questi interruttori e gestirli da remoto. In questo modo si possono abbassare e alzare tutte le serrande della propria abitazione tramite un solo interruttore centrale, da collocarsi nella posizione migliore in base alle proprie esigenze.